Skip to main content
Connect with us
Attualità

Trapani si ferma

Questo pomeriggio, alle 16 alla Basilica dell’Annunziata, saranno celebrati i funerali di Giorgio Grammatico. Nella notte il feretro, proveniente da Catania, ha raggiunto il comando provinciale dei vigili del fuoco dove è stata allestita la camera ardente.

Pubblicato

il

Trapani si ferma

Nella notte il feretro di Giorgio Grammatico è giunto al comando provinciale dei vigili del fuoco di Trapani. Oggi pomeriggio i funerali. Alle 23,11 i mezzi dei vigili del fuoco, schierati davanti al comando provinciale, accendono i lampeggianti per rendere omaggio alla vittima della tragedia di Catania. La bara di Giorgio, ricoperta dal tricolore, viene portata in spalla dai colleghi verso la camera ardente, accompagnata nel breve tragitto dall’ululato delle sirene e seguita, in silenzio, da familiari, amici e semplici conoscenti: Giorgio, l’ex bomber del Trapani calcio, era amato da tutti e la sua morte ha scosso una intera comunità che si è stretta, forte, attorno al dolore dei parenti. Sopra la cassa, ora sistemata nella camera ardente, c’è il casco del pompiere, padre di un bambino di sei anni, e una foto che lo ritrae sorridente seduto al volante di un’autoscala. Il vigile del fuoco è stato vestito con la divisa che indossava con orgoglio: “Fare il pompiere – diceva – non è per tutti”. Per quella divisa Giorgio ha dato la vita. La sua ultima missione in via Garibaldi, a Catania, dove assieme ai colleghi era intervenuto per un fuga di gas, ignorando che sarebbe stata l’ultima. 

La camera ardente è rimasta aperta al pubblico fino alle 13 di oggi. Nel pomeriggio, alle 16, alla Basilica dell’Annunziata i funerali in forma solenne. Il feretro raggiungerà la chiesa seguito da un lungo corteo. Trapani si fermerà per tributare l’ultimo saluto al giovane pompiere. La città accompagnerà Giorgio nel suo ultimo viaggio. Fino alle 13 al comando provinciale dei vigili del fuoco è stato un continuo viavai per rendere omaggio a Giorgio Grammatico. Per tutta la notte la salma di Giorgio, sistemata nella camera ardente allestita al comando provinciale dei vigili del fuoco, è stata vegliata dai genitori. Questa mattina, sulla bara è stata riposta una lettera con la scritta “Per il mio dolce papà”. Giorgio aveva un figlio: Marco di sei anni.

E, questa mattina, a Catania sono stati celebrati i funerali dell’altro vigile del fuoco deceduto nell’esplosione di via Garibaldi: Dario Ambiamonte, collega di Giorgio Grammatico. Un lungo corteo ha accompagno la salma partita dalla caserma dei vigili del fuoco, dove è stata allestita la camera ardente, per raggiungere la Cattedrale. Alla funzione religiosa è intervenuto il ministro dell’Interno Marco Minniti.

Da telesud3.com

Telesud, news e notizie aggiornate dalla provincia di Trapani.

Telesud 3 s.r.l. – via Isolella 13, 91100 Trapani - Direttore responsabile Salvatore Cammareri
Email: redazionetelesud3.com - Tel. 092325002 - Fax. 092324260
P.IVA: 01440320818 - TRIB. TRAPANI: 4555 - C.C.I.A.A. TRAPANI: 84190