Skip to main content
Connect with us
Politica

Trapani, entrano nel vivo i lavori del Consiglio comunale

La prossime sedute sono state convocate per il 19 ed il 23 luglio. All'ordine del giorno la modifica del regolamento delle commissioni consiliari.

Pubblicato

il

Trapani, entrano nel vivo i lavori del Consiglio comunale

Dopo il giuramento dei consiglieri, entrano i lavori del nuovo Consiglio comunale di Trapani. Tra gli atti che l’assemblea sarà chiamata a trattare c’è il conto consuntivo. Ma prima bisogna fare le commissioni consiliari.

Il Consiglio comunale di Trapani tornerà a riunirsi giovedì 19 luglio e lunedì 23 alle ore 18 con all’ordine del giorno la modifica del regolamento delle commissioni consiliari permanenti, che scenderanno da cinque a quattro, mentre quelle speciali resteranno tre ma saranno composte da otto consiglieri e non più dieci come prima. Questo per effetto delle riduzione del numero dei consiglieri da 30 a 24. Dopodichè l’assemblea dovrà definire la composizione delle commissioni consiliari, ciascuno con al suo interno sei componenti, atto propedeutico all’avvio della trattazione del conto consuntivo. L’importante atto deliberativo non può, infatti, approdare in aula se prima non viene esitato in commissione. Insomma, i lavori del Consiglio comunale stanno entrando nel vivo. Tanti i volti giovani alla prima esperienza nella nuova assemblea di Palazzo Cavarretta, come rimarcato dal nuovo presidente del Consiglio comunale Peppe Guaiana, che si è augurato di vedere un’aula veloce nella trattazione degli atti deliberativi.

Intanto si vanno definendo gli equilibri politici dell’assemblea di Palazzo Cavarretta, dove i consiglieri di maggioranza si sono organizzati in cinque gruppi. Dall’opposizione le elette del Movimento cinque stelle Trapani e Cavallino hanno invece costituito un gruppo con la consigliere di Forza Italia La Barbera

I gruppi al Consiglio comunale di Trapani al momento sono sei cinque di maggioranza ed uno d’opposizione a cui si deve aggiungere il gruppo misto in cui confluiscono automaticamente i consiglieri che non fanno parte di alcuna formazione presente nella conferenza dei capigruppo. Diciassette dei diciannove consiglieri di maggioranza hanno costituito cinque gruppi. Le formazioni più numerose sono “Amo Trapani” e “Cambiamenti-Demos”, con quattro consiglieri ciascuno. Il gruppo di “Amo Trapani” sarà guidato da Peppe La Porta, con vice Giuseppe Peralta. Il capogruppo di “Cambiamenti-Demos” è invece Peppe Pellegrino. Le altre formazioni della maggioranza sono “Per Trapani”, con capogruppo Andrea Vassallo e vice Salvatore Daidone . C’è poi “Giovani in movimento”, formazione riconducibile alla lista “Tranchida sindaco” che sarà guidato da Giuseppe Lipari con vice Giuseppe virzì mentre il capogruppo di “Trapani con coerenza” è Enzo Abbruscato, che ricopre anche la carica di assessore. Restando sempre nella fila della maggioranza, sono invece confluiti nel gruppo misto, non avendo il numero minimo di tre consiglieri per formare il gruppo, i due eletti di “Trapani tua” Alberto Mazzeo e Anna Garuccio, riconducibili all’Udc. Nel gruppo misto anche Silvio Mangano e Gaspare Gianformaggio di “Trapani riparte”, una delle liste che ha sostenuto la candidatura a sindaco dell’avvocato Vito Galluffo. Le le due consigliere del MoVimento cinque stelle Francesca Trapani e Chiara Cavallino hanno invece costituito un proprio gruppo, chiamato “Gruppo misto d’opposizione” assieme alla consigliera di Forza Italia Claudia La Barbera. La capogruppo della formazione politica della minoranza è la pentastellata Francesca Trapani, vicecapogruppo la forzista Claudia La Barbera.

Mario Torrente

 

Da telesud3.com

Telesud, news e notizie aggiornate dalla provincia di Trapani.

Telesud 3 s.r.l. – via Isolella 13, 91100 Trapani - Direttore responsabile Salvatore Cammareri
Email: redazionetelesud3.com - Tel. 092325002 - Fax. 092324260
P.IVA: 01440320818 - TRIB. TRAPANI: 4555 - C.C.I.A.A. TRAPANI: 84190