Skip to main content
Connect with us
Attualità

Raccolta differenziata, i sindacati chiedono incontro in Prefettura

Presa di posizione dei sindacati sul nuovo servizio di raccolta differenziata a Trapani. Chiesto un incontro con il prefetto Darco Pellos.

Pubblicato

il

Raccolta differenziata, i sindacati chiedono incontro in Prefettura

La Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltucs e Soggetto Giuridico hanno puntato l’indice sul sovraccarico di lavoro per gli 84 addetti alla raccolta differenziata del Comune di Trapani. Per i sindacati da quando è stata attivato il servizio i lavoratori della Trapani Servizi vengono sottoposti a turni pesanti, andando oltre lo straordinario, lamentando l’insufficienza del personale e chiedendo un incontro urgente al Prefetto in presenza anche del Comune e dell’azienda, per trovare le soluzioni adeguate. In una nota a firma congiunta Enzo Milazzo della Fp Cgil, Rosanna Grimaudo per la Fit Cisl, Mario D’Angelo della Uiltucs ed Enzo Catalano di Soggetto Giuridico, chiamando in causa anche ciò che riguarda le norme relative alla sicurezza e alla salute dei lavoratori. Ed in vista del periodo estivo, quando scatteranno le ferie, i sindacati hanno proposto l’assunzione a tempo determinato di addetti alla raccolta, sia per poter garantire il regolare servizio alla città, sia per consentire ai dipendenti della Trapani Servizi di poter usufruire del periodo di riposo. I rappresentanti sindacali si sono quindi augurati che la loro richiesta di incontro venga accolta presto, dicendosi comunque pronti ad indire uno sciopero in caso di mancata risposta.

A stretto giro di posta è arrivata la risposta dell’amministratore unico della Trapani Servizi Carlo Guarnotta, che in un comunicato ha ricordato di avere espresso forti perplessità per il breve lasso di tempo tra l’uscita delle ordinanze del commissario straordinario e l’avvio del servizio. Davanti alle nuove disposizioni dell’amministrazione comunale, la Trapani Servizi ha dovuto modificare la propria organizzazione affittando i mezzi per adempiere ai provvedimenti, organizzazione, ha rimarcato Guarnotta, che è andata oltre l’attività ordinaria, comportando oneri a carico del Comune. La società si è poi vista costretta ad interventi straordinari, con cadenza giornaliera, per ripulire la città dall’immane quantità di rifiuti abbandonati per strada. Il che ha sottoposto il personale ad un sovraccarico di lavori per non fare precipitare il territorio nell’emergenza igienico sanitaria. Complessivamente, in queste settimane, la Trapani servizi è dovuta intervenire 46 volte con attività di pulizia straordinaria per rimuovere i cumuli di sacchetti dell’immondizia lascianti incivilmente, in barba a qualsiasi regola, dai cittadini per le strade ed i marciapiedi. Rifiuti che puntualmente si ripresentano poco dopo la bonifica delle zone ridotte a discarica da chi si ostina a non adeguarsi alle nuove disposizioni sulla raccolta differenziata, gettando la spazzatura dove capita prima, piuttosto che rispettare le nuove modalità di conferimento. E con l’arrivo dell’estate si dovrà fare i conti, come ricordato dallo stesso Guarnotta, con l’aumento della quantità di rifiuti che si registra in questo periodo dell’anno, oltre che con il piano ferie del personale. Davanti alle richieste dei sindacati, l’amministratore della Trapani Servizi ha comunque rimandato all’elezione del nuovo sindaco della città, a cui spetterà ogni decisione sul futuro della differenziata. Bisogna dunque attendere quelle che saranno le prossime scelte dell’esecutivo di Palazzo D’Alì. Guarnotta ha infine ricordato come da oggi è ufficiale la firma del contratto normativo tra la SRR Trapani Nord e la Energetikambiete, l’azienda che si è aggiudicata il servizio di raccolta differenziata per il Comune di Trapani, auspicando che segua con immediatezza la firma del contratto di servizio.

Da telesud3.com

Telesud, news e notizie aggiornate dalla provincia di Trapani.

Telesud 3 s.r.l. – via Isolella 13, 91100 Trapani - Direttore responsabile Salvatore Cammareri
Email: redazionetelesud3.com - Tel. 092325002 - Fax. 092324260
P.IVA: 01440320818 - TRIB. TRAPANI: 4555 - C.C.I.A.A. TRAPANI: 84190