Skip to main content
Connect with us
Cronaca

Liberati

Dopo 72 ore è arrivato l'ok dalla Libia al rilascio dei due pescherecci mazaresi

Pubblicato

il

Liberati

E’ stato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte a rendere nota la notizia del dissequestro dell’ Afrodite Pesca e del Matteo Mazzarino con a bordo 13 componenti d’equipaggio. I due pescherecci erano stati fermati la sera del 9 ottobre a circa 30 miglia a Nord da Derna da una motovedetta e condotti nel porto di Ras Al Hilal a est di Bengasi. Nessun riscatto è stato pagato dagli armatori, ma è stato confiscato l’intero pescato. “Eravamo a ben ragione fiduciosi, fin dalle prime ore del sequestro da parte della motovedetta libica, che i due pescherecci mazaresi e i loro equipaggi potessero essere rilasciati nel breve tempo possibile – ha dichiarato il presidente del distretto Pesca, Nino Carlino – pertanto ringraziamo il governo nazionale, la Farnesina, il governo regionale e il Comando Generale delle Capitanerie di Porto che hanno seguito costantemente la vicenda e per la vicinanza mostrata ai nostri pescatori”.  Le due imbarcazioni hanno già preso il mare per far rientro al porto di Mazara del Vallo. Il via libera dai libici è arrivato al termine delle 72 ore annunciate per prendere una decisione. I pescherecci sono rimasti fermi in porto, sorvegliati, non è chiaro se da militari o miliziani che in buona parte fanno parte del sedicente esercito guidato dal generale Haftar. Ingente il danno economico per il sequestro del pescato. Solo una minima quantità del pesce – spiegano da Mazara – era stata effettivamente pescata all’interno della Zee, la zona economica esclusiva rivendicata dalla Libia: solo 30 ore di permanenza su oltre tre settimane di pesca, per la quasi totalità nel Mar Egeo. Il Sindaco di Mazara Cristaldi ha chiesto maggior serenità per gli equipaggi, e il presidente della Regione Musumeci che se ne discuta nella conferenza internazionale sulla Libia prevista per novembre a Palermo.

Da telesud3.com

Telesud, news e notizie aggiornate dalla provincia di Trapani.

Telesud 3 s.r.l. – via Isolella 13, 91100 Trapani - Direttore responsabile Salvatore Cammareri
Email: redazionetelesud3.com - Tel. 092325002 - Fax. 092324260
P.IVA: 01440320818 - TRIB. TRAPANI: 4555 - C.C.I.A.A. TRAPANI: 84190