Skip to main content
Connect with us
Politica

L'ex Bocchino "contro" Santangelo

Le critiche social del sottosegretario non vanno giù al politico di LeU che risponde per le rime.

Pubblicato

il

L'ex Bocchino "contro" Santangelo

Non un vero botta e risposta quello scaturito all’indomani della manifestazione organizzata sabato a Trapani, “Un Mediterraneo di Pace”, ma alla critica sollevata con un post dal Senatore Maurizio Santangelo, ha risposto Fabrizio Bocchino, già parlamentare con lo stesso movimento, prendendo di mira l’ex collega. “Caro Vincenzo – scrive Bocchino – la parola è d’argento e il silenzio è d’oro, come recita un antico proverbio che evidentemente tu non conosci. Così come la manifestazione di cui stai parlando, perché non ti ho visto in giro, con i tuoi accoliti, domenica sera alla loggia. Accoliti però che sono molto più saggi di te visto che tacciono sulla tua bacheca, non potendo difenderti sull’indifendibile. La conoscono invece la manifestazione i tanti trapanesi che c’erano, la cui partecipazione, merce rara e preziosa di questi tempi, ha mandato un messaggio importante, non solo di solidarietà e di inclusione verso i più poveri e i più deboli, italiani e non italiani che siano, ma anche un messaggio di LEGALITA’”. Ma cosa aveva scritto Santangelo? “Mangiate e bevetene tutti… ma l’integrazione è qualcosa che va oltre il cibo o la facile strumentalizzazione politica. Parlare a Trapani di ideologie nel 2018 è anacronistico, parlare di Trapani senza i trapanesi quelli veri, quelli dei quartieri popolari, è becera propaganda di scarso livello. Io spero che Trapani possa alzare la testa… ma da sola senza le stesse mediocri facce che la amministrano”. Una uscita un po’ surreale, visto che “la piazza”, anche quella non virtuale tanto cara ai grillini, è stata sempre la loro stella polare. A maggior ragione, quando fra organizzatori ed intervenuti, c’erano tanti suoi “amici” di tante battaglie “postali”, nel senso di selfi-post…, ad iniziare da giornalisti cultori della legalità di maniera piuttosto che “Giovanne D’Arco” non lontane, anzi, dalle posizioni 5 Stelle negli ultimi anni. Ma probabilmente, al sottosegretario, non è andato giù “il cappello” messo sulla manifestazione dal sindaco Tranchida, già oggetto di attacchi politici di Santangelo, durante e dopo la campagna elettorale, nonostante fosse stato stracciato “dal contadino di fico”, tramite il suo candidato Peppe Mazzonello, poi riciclato, in pieno 5 Stelle-style, come assessore in quel di Pantelleria, dopo aver avuto rifilati quasi 60 punti percentuali dal neo primo cittadino. Ad ogni modo, un post che provocava il disappunto dell’ex collega che replicava con energia: “Si è trattato proprio di inclusione e legalità, quella di cui voi vi riempite la bocca, quella che il governo di cui fate parte ha calpestato e umiliato, e di cui c’è tanto bisogno a Trapani e nel Paese; ed è per questo che tu avresti dovuto essere in piazza. Un governo di cui fai parte -continua Bocchino- con un posto ottenuto non certo per meriti locali, visto che i tuoi candidati alle recenti amministrative hanno fatto fiasco. Una nomina che puzza di vecchia politica, quando si premiavano i trombati alle elezioni con incarichi politici. E allora, caro Vincenzo, conoscendo tutto ciò che hai fatto e che, soprattutto, non hai fatto, ti consiglio di parlare meno e lavorare di più. Non come nella scorsa legislatura, quando il tuo massimo contributo al Senato è stato chiedere la votazione elettronica, e fare migliaia di inutili interrogazioni.” C’è da giurarci, i due colleghi non la chiuderanno qui.

Da telesud3.com

Telesud, news e notizie aggiornate dalla provincia di Trapani.

Telesud 3 s.r.l. – via Isolella 13, 91100 Trapani - Direttore responsabile Salvatore Cammareri
Email: redazionetelesud3.com - Tel. 092325002 - Fax. 092324260
P.IVA: 01440320818 - TRIB. TRAPANI: 4555 - C.C.I.A.A. TRAPANI: 84190