Skip to main content
Connect with us
Cronaca

La verità in una lettera?

Dopo il ritrovamento della missiva a casa di Giuseppe Longo, prenderebbe corpo l’ipotesi del suicidio nell’ambito delle indagini per fa luce sulla tragedia di Catania dove sono morti anche due vigili del fuoco.

Pubblicato

il

La verità in una lettera?

Un nuovo tassello per gli inquirenti chiamati a far luce sulla tragedia di Catania dove hanno perso la vita i vigili del fuoco, Giorgio Grammatico e  Dario Ambiamonte, e Giuseppe Longo di 75 anni, titolare dell’officina dove è avvenuta l’esplosione. Si tratta di una lettera rinvenuta a casa dell’anziano che avvalorerebbe l’ipotesi del suicidio. Nella missiva Giuseppe Longo si lamentava del lavoro che non andava bene e del suo stato di salute, dichiarando di essere stanco. La lettera è stata sequestrata dagli agenti della Squadra mobile. Resta, però, ancora da accertare cosa abbia provocato la deflagrazione: l’uso di un attrezzo da parte di un pompiere, come raccontato da un testimone agli investigatori, una iniziativa volontaria dell’anziano per portare a compimento il suo progetto di morte o un evento accidentale. Frattanto, domenica pomeriggio, la salma di Giorgio Grammatico raggiungerà il comando provinciale dei vigili del fuoco di Trapani, dove sarà allestita la camera ardente. Lunedì pomeriggio, alle 16, i funerali nella basilica dell’Annunziata.

Da telesud3.com

Pubblicità Pubblicità
Pubblicità Pubblicità
Pubblicità Pubblicità
Pubblicità Pubblicità
Pubblicità Pubblicità
Pubblicità Pubblicità
Pubblicità Pubblicità

Telesud, news e notizie aggiornate dalla provincia di Trapani.

Telesud 3 s.r.l. – via Isolella 13, 91100 Trapani - Direttore responsabile Salvatore Cammareri
Email: redazionetelesud3.com - Tel. 092325002 - Fax. 092324260
P.IVA: 01440320818 - TRIB. TRAPANI: 4555 - C.C.I.A.A. TRAPANI: 84190