Skip to main content
Connect with us
Attualità

I tesori della Grotta del Fantasma

Ritrovati a Custonaci, in una grotta di contrada Zubbia, dei reperti archeologici di un probabile un insediamento preistorico.

Pubblicato

il

I tesori della Grotta del Fantasma

Ritrovati a Custonaci, in una grotta di contrada Zubbia, dei reperti archeologici di un probabile un insediamento preistorico. Durante una delle sue attività lo “Speleo Team Trapani”, associazione che si occupa di ricerca e studio in ambito speleologico, ha rinvenuto all’interno della “Grotta del Fantasma”, il cui ingresso si trova in contrada Zubbia nel territorio di Custonaci ad una quota di 200 metri, diversi reperti archeologici risalenti, a quanto sembra, alla preistoria. Tra le altre cose è stato rinvenuto anche un osso totalmente cementato sul pavimento della grotta che sembrerebbe essere femore umano, si ipotizza di homo sapiens. Il primo ritrovamento è stato una Patella ferruginea, oggi scomparsa dalle coste siciliane, la cui presenza viene interpretata come resto di pasto ricollegabile all’uomo raccoglitore e cacciatore del mesolitico nell’8.000 a.C.; sono quindi stati rinvenute altre Patelleoltre a diversi denti ed un osso di Bovidae con tracce di scarnificazione con utensile non metallico ed una grande quantità di resti di industria litica databili, come hanno fatto sapere dallo SpeleoTeam, dal neolitico 6.000 anni a.c. al medioevo 440 d.C., passando dalla cultura punica e romana. Tutti i reperti sono stati consegnati alle autorità competenti. Quanto riportato alla luce nella Grotta del fantasma fa pensare ad un insediamento preistorico. Naturalmente più certezze si avranno una volta fatti degli studi più approfonditi da parte degli esperti. Intanto il patrimonio archeologico di Custonaci si è arricchito di questi nuovi ritrovamenti fatti all’interno della grotta del fantasma, una delle tante che caratterizzano le zona attorno a monte Cofano, come quelle di Scurati o la grotta del Crocifisso, tra le più conosciute. Adesso i riflettori sono puntati sulla grotta del fantasma, che anticamente, hanno ipotizzato dallo Speleo Team, doveva essere diversa da come si presenta adesso, con un ingresso ben più ampio e con un soffitto oggi crollato i cui resti rimangono all’interno della depressione antistante l’accesso, che si presenta oggi estremamente angusto e quindi non percorribile in epoche preistoriche. Dello Speleo Team Trapani hanno partecipato alla ricerca Roberto Grammatico, Rosario Bonventre, Luigi Fontana, Carlo Ruisi, Angelo Perniciaro.

Da telesud3.com

Telesud, news e notizie aggiornate dalla provincia di Trapani.

Telesud 3 s.r.l. – via Isolella 13, 91100 Trapani - Direttore responsabile Salvatore Cammareri
Email: redazionetelesud3.com - Tel. 092325002 - Fax. 092324260
P.IVA: 01440320818 - TRIB. TRAPANI: 4555 - C.C.I.A.A. TRAPANI: 84190