Skip to main content
Connect with us
Politica

Cosa si muove in politica

Il potere di Turano mentre Ruggirello e Scala dialogano con Forza Italia. Lega in alto mare.

Pubblicato

il

Cosa si muove in politica

La politica si sa, d’estate va in letargo; ma anche i mesi precedenti non sono stati “scoppiettanti”. Soprattutto perché ad attenderla, in passato, ci sono stati due anni di fuoco con una elezione dopo l’altra, fra amministrative, regionali e politiche: posizionarsi per pensare di salire sul carro vincente, o comunque più prosaicamente “piazzati” pensando alla propria seggiola; questa la priorità di tanti. Qualcuno è stato più coerente con la propria storia, altri assai meno. Oggi, “i politici” stanno a guardare dalla finestra l’evoluzione, assai mutevole, del quadro generale con i partiti storici, dem e forzisti su tutti, in forte ambasce. Tanti vogliono la Lega, forte dei recenti sondaggi; dalle nostre parti, tuttavia, i salviniani non fanno proseliti con uno zoccolo duro “sovranista”, in mano all’ex deputato Livio Marrocco grazie al suo rapporto personale con il leader, Gianni Alemanno. E le recenti nomine non sono state un segnale di discontinuità o di prospettiva: fatto “fuori” Vito Armato, il senatore Candiani ha affidato il movimento sul capoluogo a Bartolo Giglio mentre in provincia a Roberto Bertini. Il primo “trombato” alle scorse amministrative, quando si presentò a sindaco di Trapani raccogliendo percentuali da prefisso telefonico, il secondo riesumato da Forza Italia, fuori dai giochi da anni, probabilmente per un vecchio legame con l’ex compagno di partito, Alessandro Pagano, oggi “uomo forte” sull’isola. Onestamente, non un gran segnale; esattamente il contrario di ciò che avviene altrove dove il vice premier è letteralmente subissato di richieste. Tanto movimento sull’asse Pd Forza Italia, in sintonia con il feeling fra i due plenipotenziari sull’isola Luca Lotti e Gianfranco Miccichè. Dai democratici vorrebbe trasportare le sue truppe Paolo Ruggirello; richieste che hanno lasciato assai freddo il Presidente dell’Ars soprattutto per un veto netto del coordinatore provinciale, Toni Scilla. Indifferente, invece, il deputato marsalese Stefano Pellegrino. Assai più suggestiva, per Miccichè, è la prospettiva di accogliere l’ex sindaco di Alcamo, Giacomo Scala; un passaggio che potrebbe portarlo ad un importante sottogoverno regionale con l’avallo di Nino Papania, da sempre in sintonia col futurista, ancora oggi osservatore attento della politica ed ascoltato consigliere a chi gli fa richiesta. Lui sa che personalmente non è il suo tempo, e certamente salterà il giro delle prossime europee, nonostante le candidature gli arrivino a pioggia. Ad ogni modo, il passaggio di Scala fra gli azzurri potrebbe concretizzarsi entro l’anno anche se il dialogo è aperto con altri movimenti costituenti come quello dell’assessore all’Istruzione Lagalla che con l’ex governatore Lombardo&Soci potrebbe ricompattare il filone autonomista in vista di una “quota panda” alle prossime europee. Nei democratici, il leader provinciale Baldo Gucciardi è assai freddo con la corrente Faraone, consapevole dei tanti errori commessi da Matteo Renzi, anche di comunicazione, per le cose buone fatte. L’ex numero uno della Sanità in Sicilia si sta smarcando in maniera felpata, con il garbo politico che lo contraddistingue, dalle truppe cammellate sull’isola. In questa chiave vanno lette le dimissioni di Domenico Venuti, da sempre suo fedelissimo seppur con autonomo spirito critico, dalla direzione regionale. Adesso, per Gucciardi, la partita è su tavolo congressuale che dovrà eleggere il successore di Fausto Raciti; per lui, sponsor d’eccezione come il capogruppo a Sala D’Ercole, Giuseppe Lupo, ed un dialogo aperto con Antonello Cracolici, “uomo forte” del Governatore Zingaretti in Regione. E Turano? L’assessore regionale è il king maker di tante partite; presenti e passate…,ma di questo ne parleremo in altra occasione.  

Da telesud3.com

Telesud, news e notizie aggiornate dalla provincia di Trapani.

Telesud 3 s.r.l. – via Isolella 13, 91100 Trapani - Direttore responsabile Salvatore Cammareri
Email: redazionetelesud3.com - Tel. 092325002 - Fax. 092324260
P.IVA: 01440320818 - TRIB. TRAPANI: 4555 - C.C.I.A.A. TRAPANI: 84190