Skip to main content
Connect with us
Sport

Attesa infinita

In attesa della soluzione tecnica che revochi la cessione del club ad Agnello, il Trapani ritarda ancora la cruciale scelta del direttore sportivo

Pubblicato

il

Attesa infinita

Non sono bastati 35 gradi all’ombra a scoraggiare una ventina di tifosi granata, ieri pomeriggio, per manifestare il loro dissenso ad un eventuale passaggio di proprietà del Trapani a Francesco Agnello. Arrivati davanti il portone del notaio Serio, ai due rappresentanti dell’imprenditore napoletano, non è  rimasto che tornare sui propri passi e rinunciare all’incontro con Carlo Morace e Paola Iracani. Al di là degli aspetti giuridici, molto complessi da spiegare, contrariamente a quanto deciso inizialmente, il Trapani ha comunque scelto di fare marcia indietro. Lo abbiamo spiegato diverse volte e lo ribadiamo oggi. Il Trapani inizierà questa stagione sotto l’egida della proprietà attuale: 50 per cento Liberty Lines e 50 di Vittorio Morace. Una soluzione con Francesco Agnello per recedere dall’accordo  verrà trovata.
Questa situazione movimentata ha comunque portato a ritardare pesantemente il progetto tecnico, che oggi ha una sola certezza, quella dell’allenatore Vincenzo Italiano. La volenterosa formazione che abbiamo applaudito domenica scorsa nel successo sul Campodarsego, molto probabilmente verrà proposta, in modo più o meno simile, nel secondo confronto di Coppa Italia contro il Cosenza di sabato prossimo. Ma non è pensabile che quello sia il gruppo su cui il Trapani fonderà la sua stagione. Perciò, per comprendere il prossimo futuro granata, è necessario attendere la scelta del direttore sportivo. In pole position rimane sempre Raffaele Rubino, anche se ci siamo  abituati a frequenti ribaltoni e non ci sorprenderemmo di fronte ad un altro eventuale cambio di rotta. Le prossime ore, in questo senso, saranno decisive. Si ricorda, fra l’altro, che il Trapani dovrà presentare entro stasera l’elenco di staff tecnico, sanitario e per quanto riguarda la sicurezza dello stadio, per non incorrere in alcuna sanzione.
Tornando alla gara contro il Cosenza di sabato prossimo, che si svolgerà al Provinciale alle 20.30, è iniziata la prevendita in tutti i tradizionali punti in cui è possibile acquistare i tagliandi. Stessi prezzi di domenica scorsa, con 10 euro per la tribuna, più un euro e cinquanta di prevendita, 5 euro per la gradinata e 3 per la curva. La formazione granata sta proseguendo la preparazione per questo secondo impegno ufficiale, ma dire che lo stia facendo con serenità sarebbe poco realistico. Con professionalità e impegno, quello sì. Basterà tutto questo a vendicare sportivamente le brucianti sei sconfitte su sei incassate la scorsa stagione dai nostri prossimi avversari? Sabato sera lo scopriremo. Ma sarebbe ingeneroso nutrire nei confronti di questi ragazzi aspettative eccessive. Impegno e voglia di essere squadra saranno le uniche cose che si potranno chiedere loro.

Da telesud3.com

Telesud, news e notizie aggiornate dalla provincia di Trapani.

Telesud 3 s.r.l. – via Isolella 13, 91100 Trapani - Direttore responsabile Salvatore Cammareri
Email: redazionetelesud3.com - Tel. 092325002 - Fax. 092324260
P.IVA: 01440320818 - TRIB. TRAPANI: 4555 - C.C.I.A.A. TRAPANI: 84190