Skip to main content
Connect with us
Cronaca

Accoltellò il genero, ora è agli arresti domiciliari

Si tratta del trapanese Melchiorre Nicosia di 64 anni, chiamato a rispondere di tentato omicidio

Pubblicato

il

Accoltellò il genero, ora è agli arresti domiciliari

. Arresti domiciliari per Melchiorre Nicosia di 64 anni, ex dipendente dell’Enel, accusato di tentato omicidio.  Lo ha disposto il Gip del tribunale di Trapani che in sede di convalida del fermo, eseguito dai carabinieri, ha accolto l’istanza del difensore dell’indagato, avvocato Fabio Sammartano,  imponendo all’uomo l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico.

Secondo l’accusa, Melchiorre Nicosia, lo scorso venerdì notte, ha accoltellato il genero che è stato raggiunto da dodici fendenti . Il giovane rimasto ferito, che ha 34 anni ed è un muratore, avrebbe avuto un litigio con la fidanzata che è figlia dell’accoltellatore. Litigio avvenuto davanti alla abitazione del padre dove la ragazza vive con il figlio di cinque anni. Il ferito, invece, abita coni genitori e a casa del suocero – i rapporti tra i due sono burrascosi –  si recava soltanto per prelevare il bambino. Dopo la lite con il fidanzato la ragazza ha raggiunto la casa del padre dove si è rifugiata. Il muratore, però, l’ha inseguita e sfondato   il portone del condominio, ha raggiunto il pianerottolo dell’abitazione, prendendo a calci la porta d’ingresso.  A questo punto è intervenuto Melchiorre Nicosia che brandendo un coltello da cucina ha affrontato il giovane. Tra i due è nata una colluttazione – l’ex dipendente dell’Enel ha riportato la frattura del setto nasale -, culminata in accoltellamento. 

Telesud 3 s.r.l. – via Isolella 13, 91100 Trapani - Direttore responsabile Salvatore Cammareri
Email: redazionetelesud3.com - Tel. 092325002 - Fax. 092324260
P.IVA: 01440320818 - TRIB. TRAPANI: 4555 - C.C.I.A.A. TRAPANI: 84190